Riaperto il dialogo su Cipro

85

USA – New York 25/09/2013. La Turchia e la Grecia hanno concordato una serie di visite reciproche tra i rappresentanti provenienti dalla Repubblica Turca di Cipro Nord e l’amministrazione greco-cipriota del resto dell’isola, oltre ad incontri tra i rappresentanti greci e turchi. 

Il ministro degli Esteri turco Ahmet Davutoglu ha incontrato il 23 settembre il suo omologo greco Evangelos Venizelos, a New York, a margine dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite. I due leader hanno discusso di questioni regionali come Siria e Egitto, nonché di relazioni bilaterali, compresa la cooperazione nel commercio, turismo, e lotta al terrorismo. I due leader hanno anche espresso la volontà  di avviare noi negoziati per trovare una soluzione per Cipro. Nel 1960, fu istituita una partnership turco e greco-cipriota in conformità con gli accordi internazionali sottoscritti dalle due fazioni e dai governi turco, greco e inglese. Nel 1963, solo tre anni più tardi, i turco-ciprioti furono estromessi con la forza da tutti gli organi della nuova Repubblica dai partner greco-ciprioti in chiara violazione degli accordi istitutivi e della Costituzione. Questa mossa che ha portato alla costituzione della Repubblica di Cipro fatta dai greco-ciprioti è stata dichiarata illegale, e il nuovo stato non fu riconosciuto dalla Turchia. Nel 1974, poi, iltentativo della Grecia di annettersi l’Isola, attraverso un tentativo di colpo di stato, scatenò la reazione della Turchia, in conformità con il Trattato di Garanzia del 1960. Di conseguenza, i turco-ciprioti crearono la propria Repubblica. Cipro oggi è la patria di due nazioni, esistono de facto due stati organizzati democraticamente nell’isola. La parte turca ha sempre appoggiato le iniziative svolte dalle Nazioni Unite per trovare una soluzione giusta e praticabile al problema della riunificazione. Tuttavia, la parte greco-cipriota ha respinto gli accordi quadro del 1985-1986, il Progetto Onu del 1992, il pacchetto del 1994 e più di recente la soluzione globale della questione di Cipro (il cd Piano Annan) nell’aprile 2004.