Lingua cinese nelle scuole sudafricane

82

SUD AFRICA – Città del Capo 14/08/2015. Gli studenti sudafricani avranno la possibilità di studiare il cinese a partire dal gennaio 2016, secondo il ministero della Pubblica Istruzione.

A luglio, era stata emanata una circolare per l’implementazione del cinese come lingua non ufficiale nel biennio 2016-2018. L’introduzione del cinese come seconda lingua aggiuntiva dovrà essere però considerato come esterno al curriculum scolastico, in base alla circolare. Altre scelte linguistiche, nella stessa categoria, sono il tedesco, il serbo, l’italiano, il latino, il portoghese, il spagnolo, il tamil, il telegu e l’urdu. La decisione è stata presa perché la Cina è il primo partner commerciale del Sudafrica ed è utile rafforzare le relazioni tra i due paesi anche culturalmente. Il ministero sudafricano ha firmato un piano di attuazione con il ministero cinese della Pubblica Istruzione nel marzo del 2014 volto a rafforzare i legami a livello istituzionale e politico tra i due paesi.