Cresce il box office di Pechino

5

CINA – Pechino 02701/2016. Il box office dei film proiettati in Cina ha fatto più di 44 miliardi di yuan (6,78 miliardi di dollari) nel 2015, un incremento annuo del 48,7 per cento e il più alto dal 2011.

I film nazionali hanno guadagnato 27,1 miliardi di yuan, il 61.58 per cento del totale, secondo l’Ufficio sulla stampa, pubblicazioni, radio, film e televisione (Sarft). Nel 2015, 81 pellicole hanno superato i 100 milioni di yuan al botteghino, tra cui 47 titoli cinesi.

I film cinesi hanno guadagnato 2,77 miliardi di yuan di vendite all’estero, una crescita del 48,13 per cento rispetto all’anno precedente. Pechino ha registrato anche un aumento del 51,08 per cento nel numero di spettatori, raggiungendo 1,26 miliardi di persone. Il Sarft ha lodatole prestazioni di alcuni film nazionali come il campione d’incassi “Monkey King: l’eroe è tornato”, un film d’animazione in 3D basato su una storia antica classica, e “Caccia al Mostro”, ibrido action movie e animazione. «Nel 2015, più film cinesi hanno avuto prestazioni eccellenti al box office e il plauso della critica» afferma il comunicato del Sarft.