CINA. Xi ribadisce: i militari non devono gestire settori economici, devono saper combattere

109

Xi Jinping ha chiesto alle forze armate una maggiore sinergia per porre fine alle attività commerciali dei militari in generale. Il presidente cinese è anche presidente della Commissione militare centrale e segretario generale del Comitato centrale del Partito comunista cinese.

Secondo quanto riporta China Daily, Xi ha detto che l’innovazione e le scoperte dovrebbero essere fatte in modo fattivo e sicuro, e le attività commerciali dei militari devono essere interrotte senza alcun compromesso. Si prevede infatti che l’esercito blocchi tutte le sue attività commerciali entro la fine dell’anno, e secondo Xi, questa serie di chiusure di servizi sta avvenendo con un buon ritmo.

Negli ultimi due anni, l’esercito ha visto notevoli progressi nella cessazione delle sue attività commerciali, grazie agli sforzi per attuare la decisione del Comitato centrale del partito comunista e la Commissione militare centrale e concentrarsi su come affrontare le prossime sfide, ha detto il leader cinese. L’obiettivo di separare le operazioni militari da quelle commerciali è stato sostanzialmente raggiunto; secondo il giornale del partito cinese questa serie di dismissioni ha contribuito a promuovere una governance più rigorosa del partito e delle forze armate e ha aiutato i militari a concentrarsi sulla loro principale missione, cioè, la prontezza in battaglia, ha detto il presidente.

Il presidente ha messo in guardia poi i militari, cui ha dato grande rilevanza nell’ultimo periodo e da cui è stato gratificato attraverso il loro giuramento di fedeltà, dicendo che ci sono ancora compiti da svolgere ardui e pesanti, ed è importante mantenere lo slancio, affrontare di petto le difficoltà e garantire che gli obiettivi già fissati possano essere pienamente raggiunti.

L’innovazione e i progressi dovrebbero essere realizzati in settori quali la gestione unificata dei mezzi militari, attraverso  l’ammodernamento seguito da autorità militari centrali e locali e promuovendo l’integrazione tra i settori militare e civile. Più lavoro, inoltre, sarà fatto per portare avanti l’ottimizzazione combinata delle risorse per le autorità militari e locali per permettere l’utilizzazione migliore. Per il presidente cinese ci sono molti fattori che sono legati a fermare le attività commerciali dei militari per garantire la stabilità sia dell’esercito che della società. Xi ha ribadito tolleranza zero per le irregolarità. 

Tommaso dal Passo