Pechino sosterrà la Risoluzione ONU contro Pyongyang

14

COREA DEL SUD – Seul 17/01/2016. Pechino ha promesso di sostenere una risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per imporre nuove sanzioni a Pyongyang per il suo quarto test nucleare nei colloqui di Difesa tenuti a Seoul il 15 gennaio.

Delegazioni militari sudcoreane e cinesi hanno tenuto il loro primo incontro dal test nucleare della Corea del Nord per far si ché Pechino eserciti la sua influenza su Pyongyang. Secondo la Difesa sudcoreana, il contrammiraglio cinese, Guan Youfei, direttore degli Affari Esteri presso il ministero della Difesa diPechino, ha detto:«La Cina partecipa alle sanzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite perché il quarto test nucleare della Corea del Nord è in violazione delle risoluzioni Onu e dell’accordo del 19 settembre»; cioè dell’accordo raggiunto a Pechino dai membri dei colloqui a sei del 19 settembre 2005, sulla denuclearizzazione della penisola coreana, riporta il Korea Jongang Daily. La Cina ha ribadito che era contraria allo sviluppo di armi e di test nucleari della Corea del Nord. I due paesi si sono detti d’accorod sul fatto che «i paesi che ricevono il maggior impatto della questione nucleare della Corea del Nord sono la Corea del Sud e Cina». Il giorno precedente, le delegazioni diplomatiche sudcoreana e cinese si erano incontrati a Pechino e Seul aveva esortato la Cina a svolgere un ruolo più forte, a dare una risposta più dura a Pyongyang, in linea con quanto detto in precedenza dal presidente Park Geun-hye.