Finisce l’era del rating del “west”

37

RUSSIA – Mosca. 26/06/14. Cina e Russia stanno andando a creare il proprio sistema di rating per porre fine al monopolio di Standard & Poors, John Moody e Fitch Group.

A darne notizia l’agenzia stampa CA-NEWS (CA) che riporta alcune frasi del Quotidiano del Popolo (cinese): «Le tre principali agenzie di rating occidentali Standard & Poor, John Moody e Fitch Group hanno monopolizzato il 96% del rating, e Cina e Russia intendono congiuntamente porre fine al monopolio delle agenzie di rating del “West”». Il ministro delle Finanze Anton Siluanov durante la sua visita in Cina, ha detto che la Russia ha già raggiunto un accordo con la Cina per la creazione congiunta della struttura di rating. Il 23 giugno a Pechino è stato ufficialmente creata l’agenzia di rating dal Consiglio Internazionale dei Consulenti del rating mondiale delle società. Gli ex primi ministri di Australia e Francia, Dominique de Villepin e Kevin Rudd e molti altri esponenti politici stanno discutendo la possibilità di promuovere un nuovo sistema di classificazione in Asia.

Il Corrispondente del quotidiano “Fachzhi Wanbao” ha intervistato il CEO Rus-Rating Alexander Zaitsev in merito alla questione.
Quale sarà la struttura valutazione diversa creata da Cina e Russia, dalle tre principali agenzie in Occidente?
– Questo è il nostro primo tentativo. In questo sistema, abbiamo collaborato con strutture locali, che fanno analisi dell’economia, è possibile ottenere un dato equo. Tali misure dovrebbero evitare generalizzazioni, pregiudizi politici e culturali in classifica. In altre parole, ha offerto una valutazione equa indipendente e trasparente che sono degni dell’attenzione degli investitori internazionali.
– Qual è lo scopo delle agenzie di rating in Cina e in Russia?
– Quello che dobbiamo fare è sviluppare la nostra struttura di valutazione, ripristinare l’ambiente competitivo, garantire la concorrenza sullo stesso livello. In poche parole, possiamo diventare un’altra opzione. Un punteggio è l’opinione di un agenzia di rating, la prospettiva più ampia può dare una scelta equilibrata per fare gli investitori.
Cooperazione futura: attività estere saranno investiti nel progetto di valutazione ATP, Cina e Russia
La Cina ha bisogno di una struttura di valutazione (rating) per dare vita a nuovi progetti economici?
– Riteniamo che l’attuale livello di sviluppo sociale ed economico in Cina ha bisogno di una struttura così indipendente per eliminare gli “stereotipi” nel mercato internazionale. Ruolo della struttura di rating sino-russo sta nel processo, che promuoverà metodo di valutazione imparziale nei rapporti economici e politici.
Seguendo il flusso di capitali esteri nella regione Asia-Pacifico, crediamo che nel prossimo futuro vi sarà l’opzione più accettabile e desiderabile per gli investitori.
In quali settori collaboreranno Cina e Russia?
– La creazione dell’agenzia di “rating della The World Corporation” è entrata nella sua fase finale. Sono stati formati metodi di stima, il loro lavoro inizia con sede a Hong Kong, ora il punteggio è effettuata dalle autorità di regolamentazione locali. Inoltre, “il rating della World Corporation” ha raggiunto accordi preliminari con le agenzie di rating locali e fondi di investimento.
Nel corso del tempo, più strutture di diversi paesi diventeranno nostri membri. Vale la pena notare che il ministro delle Finanze russo Anton Siluanov ha già detto che abbiamo creato una struttura che classifica e valutazione i progetti di cooperazione sino-russa.