Manovre sino-russe nel Mediterraneo

53

CINA – Pechino 30/04/2015. Esercitazioni congiunte sino-russe nel Mediterraneo. Cina e Russia, infatti, hanno in programma di tenere le loro prime esercitazioni navali congiunte nel Mar Mediterraneo a metà maggio.

L’agenzia di stampa russa Ria Novosti riporta una dichiarazione di Geng Yansheng, portavoce del ministero della Difesa nazionale cinese. La decisione di tenere queste manovre potrebbe essere legata alla maggiore presenza statunitense nello scacchiere asiatico marittimo e terrestre, in risposta alle rivendicazioni territoriali e marittime di Pechino.
Yansheng ha spiegato che: «L’obiettivo delle manovre è quello di approfondire la cooperazione e aumentare le capacità delle nostre forze navali incrementando la capacità di affrontare assieme le minacce alla sicurezza marittima».
Secondo Yansheng, nove navi, appartenenti ai due paesi, parteciperanno alle esercitazioni navali; le esercitazioni saranno focalizzate sulla sicurezza della navigazione, rifornimento in mare, missioni di scorta e manovre a fuoco vivo.
Yanshen ha poi detto che le manovre non erano dirette contro terzi paesi: «Va detto che queste esercitazioni non sono dirette contro paesi terzi e non sono legate alla situazione nella regione».