CINA. Pechino sorpassa Tokyo e Nuova Delhi per influenza globale

51

La Cina sale di ben otto posizioni nell’indagine sull’influenza globale realizzata da AidData sugli aiuti esteri. Pechino è aiutata dal suo piano per le infrastrutture stradali legato all’iniziativa della Nuova via della Seta da 126 miliardi di dollari.

Secondo uno studio di ricercatori americani, i massicci programmi di aiuto estero della Cina stanno spingendo il paese oltre il Giappone e l’India nell’avere influenza internazionale e stanno riducendo il divario con gli Stati Uniti, che sono la nazione donatrice più grande del mondo, riporta Scmp.

Secondo lo studio Listening to Leaders 2018, pubblicato il 31 maggio, la Cina è passata dal 29° posto, su 33, al 21°, su 35, da quando, nel 2014, AidData ha condotto la sua ultima indagine sull’influenza dei donatori globali di aiuti all’estero. Pechino ha superato il Giappone, 25°, e l’India, 24°, per l’influenza esercitata dagli aiuti esteri. L’influenza globale della Cina è stata rafforzata dalla sua “Belt and Road Initiative” da 126 miliardi di dollari e dall’Asian Infrastructure Investment Bank, secondo AidData.

Sebbene la Cina sia in ritardo rispetto agli Stati Uniti, che hanno fatto del Fondo monetario internazionale e della Banca mondiale i donatori più influenti, Pechino ha colmato il divario con l’America come principale nazione donatrice, mentre il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha ridotto gli aiuti esteri. In ottobre, Trump ha ridotto del 28 per cento la diplomazia e gli aiuti esteri degli Stati Uniti. Dal 2000 al 2014, la Cina ha dato quasi 354,4 miliardi di dollari in aiuti e altre forme di sostegno a 140 paesi, per un totale di 394,6 miliardi di dollari, secondo una ricerca AidData pubblicata nell’ottobre 2017.

La Cina, a marzo, ha creato l’Agenzia internazionale per la cooperazione allo sviluppo per sorvegliare i suoi programmi di aiuti esteri, con un’espansione e una professionalizzazione della politica di aiuti esteri della Cina, per cui è probabile che Pechino continui ad aumentare la sua influenza globale.

Lucia Giannini