CINA. Pechino punta alla cooperazione nel G20

88

Il prossimo tour del presidente cinese Xi Jinping in Russia e in Germania intende lanciare i rispettivi legami bilaterali e la cooperazione nel G20. Secondo quanto riportato da Xinhua, il presidente cinese farà due visite ufficiali in Russia e Germania dal 3 al 6 luglio e parteciperà al summit G20 a Amburgo il 7 e 8 luglio.

Xi e il presidente russo Vladimir Putin terranno i colloqui e poi si incontreranno con la stampa. I due presidenti illustreranno la direzione e gli obiettivi per lo sviluppo di legami bilaterali, approfondiranno la fiducia reciproca e promuoveranno la cooperazione, riporta Xinhua.

Sarà la sesta visita di Xi in Russia e sarà la terza volta che i due capi di stato si incontrano quest’anno. Le due parti firmeranno una dichiarazione congiunta e approveranno il quadro di attuazione 2017-2020 per il trattato di buon vicinato e cooperazione amichevole tra Cina e Russia.

Xi e Putin firmeranno anche una serie di documenti sulla cooperazione nei settori quali commercio, economia, investimenti, connettività, media e istruzione. La visita in Russia dovrebbe rafforzare lo sviluppo di un partenariato strategico bilaterale globale di coordinamento a nuove altezze e contribuire alla pace e alla prosperità regionali e globali. Successivamente, durante la visita di Xi in Germania, incontrerà il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier e il cancelliere tedesco Angela Merkel, e parteciperà alla cerimonia di apertura del “Panda Garden” dello Zoo di Berlino e assisterà a una partita di calcio tra squadre giovanili cinesi e tedesche.

Xi e Merkel, è previsto, che si confrontino sulla crescita della reciproca fiducia politica, ampliando una simile cooperazione in campo pratico, rafforzando la cooperazione nell’ambito del G20 e affrontando altre questioni calde a livello regionale o globale; infine anche a Berlino, Xi firmerà  una serie di documenti cooperativi. Questa visita è considerata molto importante per promuovere i legami bilaterali e la relazione tra Cina e Ue. Per il vice ministro degli Affari esteri Li Baodong, dal summit del G20, la Cina ha quattro aspettative principali: quello di realizzare il consenso raggiunto al vertice del G20 a Hangzhou lo scorso anno per costruire un’economia mondiale aperta per promuovere l’innovazione e lo sviluppo e inviare messaggi positivi di cooperazione e coordinamento nel G20.

Il viceministro ha dichiarato che la presenza di Xi al vertice dimostra che la Cina apprezza la cooperazione del G20 e mostra gli atteggiamenti positivi e costruttivi tesi a promuoverlo per rafforzare la cooperazione e la crescita e migliorare la governance economica globale. Nel vertice, Xi annuncerà la visione cinese sull’economia mondiale e la cooperazione economica mondiale e promuoverà il coordinamento delle politiche tra tutte le parti interessate. Pechino spera che il vertice possa rafforzare la cooperazione negli scambi e negli investimenti, esplorerà nuovi punti di crescita per l’economia, promuove uno sviluppo sostenibile e inclusivo e invierà segni chiari per sostenere meccanismi commerciali multilaterali.

Lucia Giannini