CINA. Pechino ha la più grande flotta al mondo 

80

La Cina ha superato la Russia come potenza marittima, dopo anni di esercitazioni congiunte tra le due marine. L’Istituto tedesco per gli affari internazionali e di sicurezza, Swp (Stiftung Wissenshaft und Politik) ha valutato 10 esercitazioni congiunte della marina cinese e russa dal 2012, quando Xi Jinping ha preso il potere; le esercitazioni sono state condotte all’interno delle loro acque territoriali così come nel mare del Giappone, o Mare Orientale, e il Mar Baltico, secondo il rapporto dell’istituto tedesco, Partnership on the High Seas, pubblicato questo mese. Nel rapporto si conclude che Pechino ha «superato Mosca nel rivendicare un ruolo di primo piano come grande potenza marittima».

Pechino e Mosca stanno ora celebrando una nuova era nei legami bilaterali, controbilanciando il peggioramento dei rapporti con Washington, e anche le loro forze armate stanno intensificando la cooperazione. A maggio, la marina cinese e quella russa hanno tenuto la loro prima esercitazione congiunta di difesa aerea in mare, riporta Scmp. 

I legami bilaterali tra Pechino e Mosca sono stati rivisti dopo la visita di tre giorni di Xi a Mosca all’inizio del mese, subito dopo il viaggio di Vladimir Putin in Cina alla fine di aprile. In entrambe le occasioni, i due leader hanno espresso il loro sostegno reciproco anche su progetti chiave, tra cui la Belt and Road Initiative. Ma sul fronte della difesa, i legami stanno diventando sempre più diseguali, con la Cina che sta facendo progressi dopo aver stanziato ingenti somme di denaro nei settori militare e dell’innovazione.

Tra il 2015 e il 2021, le spese militari totali della Cina dovrebbero aumentare del 55 per cento – da 167,9 miliardi di dollari a 260,8 miliardi di dollari, secondo uno studio della Us-China Economic and Security Review Commission stilato nel 2018.

Nello stesso periodo, si prevede che la quota della marina di quel bilancio salirà dell’82%, da 31,4 miliardi di dollari a 57,1 miliardi di dollari, secondo il rapporto 2018.

Con l’aumento dei finanziamenti si è già visto la Cina produrre alcune armi avanzate, e in alcuni casi, ha superato quella degli Stati Uniti, ha detto un rapporto sulla potenza militare cinese rilasciato a gennaio dall’Agenzia di intelligence della difesa Usa.

Inoltre, la marina militare cinese ha ora più navi da guerra della US Navy, il che significa che la Cina ha la più grande flotta navale del mondo, secondo il think tank di Washington, il Centre for Strategic and International Studies: «Con 300 navi da guerra, la marina cinese è la più grande marina del mondo, contando portaerei, incrociatori, cacciatorpediniere, fregate, corvette, sottomarini e navi d’assalto anfibio».  La Russia sembra aver accettato la realtà che il paese sia diventato il “fratello minore” della Cina, tranne che in un settore dove la Cina potrebbe ancora imparare dalla Russia: la guerra sottomarina.

Luigi Medici