CINA. Pechino al primo posto per acquisti di cellulari

51

Secondo il Global Mobile Consumer Survey di Deloitte, la Cina si è piazzata al primo posto per acquisti di un nuovi portatili. Circa il 30% degli utenti cinesi di telefonia mobile intervistati, ha acquistato un nuovo telefono nel 2018, ben oltre la media globale del 21%, riporta Asia Times

Quasi tutti gli acquirenti cinesi hanno acquistato un telefono nuovo di zecca, mentre solo l’1% ha acquistato un telefono usato. Nel complesso, la Cina ha avuto un tasso di penetrazione della telefonia mobile del 96%, con un aumento del 7% nel 2018, il più alto del mondo. 

Nove persone su 10 in tutto il mondo hanno presumibilmente un telefono cellulare. Questo spiega perché produttori di smartphone come Apple, Samsung e Huawei hanno fatto introiti alto elevati nell’ultimo decennio, e ci si chiede dato il successo, fino a quando questo trend continuerà.

Per quanto riguarda la loro abitudine all’acquisto, oltre il 52% dei cinesi intervistati ha dichiarato di preferire l’acquisto di nuovi telefoni online, rispetto alla media globale del 28%. L’indagine, che ha intervistato tra i 500 e i 1.000 soggetti in 16 paesi, ha mostrato che quasi il 90% della popolazione ha utilizzato una volta la messaggistica istantanea e i social media.

Circa l’88% degli utenti cinesi di telefonia mobile ha dichiarato di utilizzare la messaggistica istantanea ogni giorno, rispetto a una media globale del 61%. Allo stesso modo, l’86% ha dichiarato di utilizzare i social media ogni giorno, rispetto alla media globale del 57%.

Facebook, Twitter e persino Google non sono ammessi in una nazione strettamente controllata come la Cina; solo WeChat, QQ di Tencent e Weibo di Sina, sono attori di questo tipo di business.

E in un paese la cui banconota più grande è il taglio di 100 yuan, non è difficile capire perché il pagamento mobile è così popolare. L’utilizzo dei pagamenti mobili – sia nazionali che transfrontalieri – sono aumentati del 60% l’anno scorso, come nei paesi europei.

Lucia Giannini