CINA. Oltre 2 trilioni di dollari dalle rinnovabili

93

Lo sviluppo dell’energia solare ed eolica in Cina potrebbe generare 2.,07 trilioni di dollari nel paese tra il 2015 e il 2030, con la creazione di 7,7 milioni di posti di lavoro diretti e indiretti. Sono questi i dati inseriti in uno studio pubblicato da Greenpeace nei giorni scorsi che cerca di incoraggiare Pechino a promuovere le energie rinnovabili.

Lo studio, condotto in collaborazione con le associazioni industriali della Cina e investigatori dell’Università Tsinghua, ha stimato che le rinnovabili avrebbero attratto un investimento totale di 782 miliardi di dollari tra il 2016 e il 2030, riporta Laht.

L’obiettivo dello studio era quello di fornire una visione più ampia dei vantaggi dell’energia solare ed eolica, in un momento in cui, anche se era stato fortemente promossa nel paese, ci sono stati problemi come le aziende del settore che hanno ridotto le loro operazioni a causa di vincoli finanziari.

Nel documento, Greenpeace ha anche affermato che, oltre a attirare investimenti e creare posti di lavoro, le energie rinnovabili hanno diversi altri vantaggi come il risparmio di acqua e carbone.

Se la Cina continua come ha fatto, nel 2030 avrebbe potuto ridurre il suo consumo di acqua di 3,6 miliardi di metri cubi all’anno, equivalenti alle annuali esigenze di base di 200 milioni di persone. L’organizzazione ambientalista ha detto che un altro vantaggio del fotovoltaico è quello di fornire energia elettrica a gruppi di persone che in precedenza non l’avevano.

Tra il 2013 e il 2015, il 43 per cento delle persone che hanno guadagnato l’accesso all’elettricità per la prima volta lo ha fatto attraverso l’energia solare.

La Cina, che ancora dipende in gran parte dai combustibili fossili per mantenere la sua economia, una percentuale del 64 per cento nel 2015, è impegnata ad aumentare l’uso delle energie rinnovabili per arrivare al 15 per cento entro il 2020 e del 20 per cento entro il 2030, anche se Pechino prevede di utilizzare anche energia nucleare. La Cina ha il maggior numero di impianti solari e di energia eolica al mondo, secondo i dati ufficiali pubblicati nel 2015.

Tommaso dal Passo