CINA. Nuovo asse asiatico Pechino – Mosca

102

Pechino è pronta a lavorare con Mosca per prepararsi a incontri di alto livello nel prossimo futuro. I due paesi, riporta il South China Morning Post, hanno sempre mostrato fiducia reciproca e si sono sostenuti reciprocamente; gli incontri o si terranno anche se  la situazione internazionale cambiasse, ha dichiarato il ministro degli Esteri Wang Yi, durante la sua recente visita a Mosca, in cui ha incontrato anche il presidente russo, Vladimir Putin. Nell’ambito del buon rapporto tra i due paesi e mercati emergenti, sono stati frequenti gli incontri bilaterali tra i  leader, come l’incontro di Putin con il Presidente Xi Jinping all’inizio di questo mese durante un viaggio in Cina per partecipare al Forum Belt and Road per la Cooperazione Internazionale svoltosi a Pechino.

Wang ha detto che Putin ha dato un importante contributo al successo del forum. Putin ha detto a Wang di augurarsi che Xi possa visitare la Russia in tempi brevi e che il partenariato strategico bilaterale coordinato sia «degno del suo nome». Pechino e Mosca hanno mantenuto stretti contatti su tematiche globali negli anni. I titolari degli Esteri si hanno incontrati di recente per discutere della questione nucleare della penisola coreana e della situazione siriana.

Wang ha dichiarato che i due paesi dovrebbero inoltre rafforzare la cooperazione strategica negli affari internazionali, salvaguardare saldamente i loro interessi strategici e promuovere congiuntamente la soluzione pacifica dei problemi a livello internazionale e regionali.

Putin ha detto che Russia e Cina dovrebbero lavorare insieme in ambiti multilaterali come Brics, l’Organizzazione di cooperazione di Shanghai e il G20. Ha anche affermato che i due paesi dovrebbero rafforzare la cooperazione internazionale in materia di sicurezza, affrontare congiuntamente i temi caldi e mantenere la stabilità strategica globale.

Per quanto riguarda la cooperazione bilaterale tra Mosca e Pechino, Wang ha dichiarato che entrambe le parti dovrebbero spingere per nuovi risultati nella cooperazione bilaterale per collegare l’Iniziativa della Nuova Via della Seta cintura con l’Unione economica eurasiatica. Putin ha dichiarato che la situazione economica in Russia sta migliorando, e che i dipartimenti di entrambi i governi dovrebbero rafforzare comunicazione e consultazione e che i grandi progetti cooperativi dovrebbero essere attuati in modo efficace.

Tommaso dal Passo