Pechino rafforza i controlli al confine nordcoreano

55

CINA – Pechino 16/01/2015. La Cina incrementerà con milizie civili la sua presenza al confine con la Corea del Nord.

Secondo China Defence News: «La situazione è più complicata e basarsi solo sulle truppe di confine avrebbe reso difficile un controllo efficace» e in questa maniera si inaugura una nuova fase nella cooperazione militare-civile. Inoltre, “le pattuglie delle milizie” aiuteranno nel controllare i villaggi di confine, ogni 10 famiglie confinanti avranno il proprio network di video-sorveglianza e gruppo di protezione delle frontiere attivo 24 ore su 24. La nuova partecipazione di civili cinesi alla tutela dei confini risulta essere notevole è notevole. A questa decisione si è arrivati pochi giorni dopo una denuncia di Pechino contro Pyongyang per la morte di quattro cinesi uccisi da un disertore nordcoreane a Nanping, un villaggio di confine. Circa 20 cinesi sono stati uccisi dai nordcoreani nella stessa zona negli ultimi anni.