CINA. Mercato regolato entro il 2020

50

di Lucia Giannini CINA – Pechino 26/01/2017. La Cina intende migliorare la regolamentazione del mercato entro il 2020 per salvaguardare la concorrenza.
Il Consiglio di Stato di Pechino, riporta Xinhua, ha pubblicato un piano quinquennale sulla regolamentazione del mercato, stabilendo le linee guida per la riforma del commercio e la vigilanza del mercato. Secondo il nuovo piano, entro il 2020, la Cina vuole costruire un mercato innovativo, di sostegno dell’imprenditorialità, alla concorrenza e ad una pratica commerciale onesta. Il nuovo mercato cinese, in questa maniera, sarebbe anche conveniente, internazionale e governato dalla legge dello Stato.

Secondo il piano 2016-2020, Pechino intende stabilire regole di accesso unificato e trasparente al mercato e incrementare così la riforma del sistema di registrazione commerciale per migliorarne l’accesso.

Nel piano si afferma che il governo cinese dovrebbe anche sforzarsi di creare un ambiente operativo equo ed ordinato, attraverso una migliore applicazione del diritto e soprattuto attraverso il rafforzamento della regolamentazione del mercato.
Nel piano viene fatta esplicita menzione delle misure che il governo dovrà adottare per proteggere meglio i diritti dei consumatori, per creare fiducia negli acquisti, ponendo particolare attenzione ad anziani, bambini e mercato rurale.