CINA. L’oro è il miglior bene rifugio

123

La domanda della Cina per barre e monete d’oro è salita del 30 per cento su base annua arrivando a 105,9 tonnellate nel primo trimestre di quest’anno. Il dato emerge dallo studio pubblicato dal World Gold Council e ripreso da China Daily. La domanda globale per l’oro sul mercato cinese è cresciuta dell’8% a 282,4 tonnellate anno su anno, rendendo la Cina il principale consumatore d’oro al mondo, secondo i dati Wgc.

La domanda mondiale di oro nel trimestre è stata di 1.034,5 tonnellate, con una diminuzione del 18% rispetto all’anno record registrato nel primo trimestre del 2016. La domanda è stata spesso regolata in linea con il quadro economico generale.

Nel mercato cinese, il desiderio di mantenere il valore e coprire i rischi a fronte dell’incertezza del mercato e della volatilità dei cambi hanno determinato la domanda di oro. La forte domanda di oro e la limitata crescita dell’offerta hanno causato uno squilibrio, che aveva portato ad un elevato prezzo in Cina rispetto al prezzo globale.

L’incremento, il premio, sul mercato cinese ha raggiunto circa 4 dollari per oncia rispetto al prezzo spot globale negli ultimi anni, ma ha raggiunto una media di 17 dollari per oncia alla fine del 2016. La ricerca del Wgc ha rilevato che nel primo trimestre di quest’anno si è registrata una media di  14,2 dollari per oncia tra limitate importazioni e un divario tra offerta e domanda. I dati della China Gold Association hanno mostrato che la produzione d’oro della Cina nel trimestre è stata di 101,2 tonnellate, con un calo del 9,29% su base annua, mentre il consumo al netto delle esportazioni e degli investimenti è cresciuto del 14,73% anno su anno a 304,1 tonnellate.

Le banche commerciali, ad esempio, hanno lanciato prodotti d’oro a tasso d’interesse negoziabili con un minimo di ingresso di 1 grammo, che consente anche agli investitori di ritirare l’oro fisico attraverso le loro reti bancarie. Il Wgc prevede che la domanda della Cina di oro nel 2017 arriverà tra 900 e 1.000 tonnellate. Il secondo consumatore d’oro del mondo, India, dovrebbe chiedere oro da 650 tonnellate a 750 tonnellate nel 2017.

Anna Lotti