CINA. La Marina militare è il fulcro del futuro potere

191

Il presidente cinese Xi Jinping ha chiesto maggiori sforzi per trasformare la Marina militare cinese in una forza forte e moderna che possa realizzare il sogno cinese di forti forze armate.

Xi, che è anche segretario generale del Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese e presidente della Commissione Militare Centrale, ha chiesto nuovi sforzi durante un controllo della sede della Marina dell’esercito di Liberazione popolare, riporta Xinhua. Ha fatto notare che la marina è un servizio militare strategico per la sicurezza nazionale e lo sviluppo globale, e ha chiesto alle autorità militari della Marina di costruire una forza di livello mondiale capaci di stare alla pari con le più grandi marine militari del mondo.

Dopo aver sentito quanti, marinai e ufficiali, erano appena tornati dimissioni all’estero o pattugliamenti in acque nazionali, il presidente cinese ha ricordato che una forte marina è il simbolo di un esercito di classe mondiale ed è un fulcro per costruire un grande potere marittimo nel futuro della nazione. Ha chiesto alle autorità militari di far avanzare la trasformazione della Marina militare del Pla e di concentrarsi sulle capacità di combattimento, affermando che la marina dovrebbe migliorare la capacità complessiva di combattimento combinando “meccanizzazione e informazione”, promuovendo sia le forze che operano in acque nazionali che oceaniche riequilibrando le operazioni sulla superficie dell’acqua, sottomarine e aeree.

L’innovazione è la chiave per migliorare e trasformare la marina, secondo Xi, che ha ricordato quanto sia importante il rispetto della legge in questa opera di trasformazione.

La marina deve, quindi, risolutamente salvaguardare l’autorità del Comitato centrale del Partito e aderire alla leadership assoluta del partito.

Ha quindi ricordato alle autorità militari marittime, di promuovere l’azione anticorruzione, facendo un velato riferimento , nel dettaglio, agli scandali che hanno caratterizzato gli inizi della creazione della seconda portaerei. Il presidente cinese ha poi chiesto alle autorità militari di migliorare le proprie capacità con un’opera di formazione continua di tutto il personale.

Tommaso dal Passo