Pechino investe nel biologico kazako

6

KAZAKHSTAN – Astana 26/01/2016. Aziende cinesi investiranno 1,74 miliardi di dollari nell’industria alimentare biologica del Kazakistan per i prodotti destinati all’esportazione verso la Cina.

Lo ha annunciato il vice ministro kazako dell’Agricoltura, Gulmira Isayeva il 25 gennaio. Isayeva ha detto che i contratti riguardano la produzione di carne, miele, pomodori schiacciati, farina e altri prodotti biologici.
Dodici dei progetti interesseranno il Kazakhstan orientale e la regione di Almaty. La Cofco produrrà prodotti legati al processo del pomodoro Saranno costruiti tre impianti per la trasformazione dei pomodori e per il concentrato di pomodoro; il Rifa Holding Group, investitore privato dovrebbe attuare un progetto per esportare carni in Cina e nei Paesi arabi. Rifa intende costruire un impianto di trasformazione di carne con una capacità annua di 17mila tonnellate di agnello e manzo nella regione orientale del Kazakistan.