Corridoio verde tra Astana e Pechino

56

KAZAKHSTAN – Astana. 23/127!3, Via libera al “Green Corridor” per un rapido passaggio dei prodotti agricoli al checkpoint “Bakhty” e dalla prossima settimana da quello di “Pokitu”.

Da questa mattina, presso il confine kazako-cinese sarà lanciato ufficialmente il “corridoio verde”. Come previsto alla cerimonia di apertura saranno presenti i rappresentanti del Comitato per il Controllo delle dogane del Ministero delle Finanze del Kazakhstan e di Akimat regione a East del Kazakhstan. La ndecisione del corridoio verde nasce dopo unaserie di incontri tra Kazakhstan e Cina, che è terminata con l’accordo i primi di dicembre. La riunione dei capi dei servizi doganali del Kazakistan e della Cina è avvenuta a Pechino due settimane fa ed è stato concordato di aprire entro la fine del 2013 il “corridoio verde” ai posti di blocco “Bakhty” (Kazakistan) e “Pokitu” (Cina) per accelerare il passaggio dei prodotti agricoli.