Calano i profitti per l’impresa cinese

4

CINA – Pechino 27/10/2015. Il calo dei profitti industriali cinesi è diminuito a settembre, ma le prospettive restano basse.

I profitti per le principali attività industriali della Cina sono scesi dello 0,1 per cento su base annua a settembre 2015, un calo inferiore rispetto a quello dell’8,8 per cento registrato nel mese di agosto, ha detto l’Ufficio nazionale di statistica il 27 ottobre. La migliore performance è dovuta principalmente alla crescita più lenta degli oneri finanziari, un calo delle tasse sugli affari e sui supplementi, e materie prime meno care, riporta Xinhua. Anche se il dato ha mostrato un miglioramento rispetto al mese scorso, le prospettive per le imprese industriali sono ancora deboli a causa della pressione al ribasso. Le entrate per le imprese industriali sono diminuite dello 0,5 per cento su base annua a settembre, la prima volta in molti anni, indicando crescenti difficoltà nella produzione e nel commercio. Nel corso dei primi nove mesi, gli utili industriali delle imprese sono scesi dell’1,7 per cento annuo, circa 4,3 miliardi di yuan. Le imprese statali hanno visto i loro profitti crollare del 24,4 per cento nei primi nove mesi, mentre le imprese private hanno una prospettiva positiva, con utili in aumento del 7,1 per cento nello stesso periodo. Di fronte persistente rischi al ribasso, le autorità cinesi hanno fatto molti sforzi per sostenere l’economia. La Banca popolare di Cina ha abbassato sia i tassi di interesse di riferimento che il coefficiente di riserva obbligatoria, la quinta riduzione del coefficiente in quasi nove mesi e il sesto round di tagli al tasso d’interesse in quasi 11 mesi.