NSG e disarmo al centro dei colloqui sino-indiani

20

INDIA – Nuova Delhi 16/09/2016. India e Cina hanno tenuto un nuovo ciclo di consultazioni sul controllo degli armamenti a Nuova Delhi.

I colloqui hanno avuto al centro il disarmo e la non proliferazione coperti, lo Sputnik ha riferito. Secondo quanto riportato da Sputnik, una delegazione cinese guidata da Wang Qun, direttore generale del Dipartimento controllo delle armi del ministero degli Esteri cinese, ha incontrato la delegazione indiana guidata da Amandeep Singh Gill, segretaria per il disarmo e la sicurezza internazionale, del ministero degli Affari Esteri indiano.
Come concordato dal ministro degli Affari Esteri di Nuova Delhi e dal suo omologo cinese, Wang Yi, nel loro incontro del mese scorso, le due parti si sono concentrate in particolare su una questione prioritaria per l’India: l’appartenenza al Gruppo dei Fornitori nucleari (Nsg). La Cina ha condiviso le sue perplessità con l’India sui recenti sviluppi per quanto riguarda la questione della partecipazione di Stato uno stato non firmatario del Trattato sulla Proliferazione Nucleare nel Nsg, questione di grande preoccupazione per l’India. Pechino ha detto che porterà le osservazioni e gli ingressi appresi durante l’incontro al prossimo incontro del gruppo. Le due parti hanno riconosciuto che la questione della partecipazione dello Stato non-Tnp è in sostanza una questione multilaterale, e può essere risolta solo attraverso una soluzione multilaterale da parte del Gruppo, riporta poi Trend. La Cina auspica che inizi a breve un processo di discussione intergovernativa in accordo con quanto adottato dal Nsg a Seoul, riportava un comunicato dell’ambasciata cinese a Nuova Delhi, dopo l’incontro. India e Cina hanno anche discusso questioni relative alla sicurezza informatica e alla Conferenza sul disarmo; i due paesi hanno inoltre convenuto di tenere la prossima tornata di consultazioni in Cina.