CINA. In crescita il trasporto ferroviario merci con l’UE

104

Alla luce dell’incremento dei carichi consegnati in Unione europea e dell’incremento delle  opportunità commerciali, le rotte dei treni merci tra la Cina e l’Europa stanno rafforzando costantemente lo sviluppo industriale dell’Europa. Secondo quanto riporta il People’s Daily, il trasporto merci è attualmente destinato a fornire un sostanziale dividendo derivante dalla “economia condivisa” per le persone che vivono nei paesi lungo le rotte ferroviarie.

Partendo da 28 punti in Cina e coprendo decine di migliaia di chilometri, i treni merci arrivano in 29 città in 11 paesi europei. Fino ad ora sono stati aperti 51 percorsi. Più di 1.700 treni hanno viaggiato dalla Cina all’Europa nel 2016, per un totale di 17 milioni di chilometri.

Per l’Organizzazione per la cooperazione ferroviaria, con sede a Varsavia, in Polonia, se i container spediti fossero messi uno accanto all’altro si estenderebbero per 900 chilometri.

Oggi per portare un carico da Lodz a Chengdu ci vogliono solo 14 giorni perché una logistica migliorata ha aumentato l’efficienza, rendendo i prodotti più competitivi.

Le aspettative cinesi sono condivise anche dagli operatori europei, tedeschi in testa, secondo cui i treni merci Cina-Europa offrono non solo un percorso commerciale preferenziale ma collegano anche mercati, trasformando le industrie e la logistica collegate. Infatti, i paesi lungo i percorsi merci trasporto sperano di usufruire di tutto questo incremento.

Nel 2014 sono arrivati nel terminal ferroviario tedesco di Duisport dai due ai tre treni merci provenienti dalla Cina; ora il numero è arrivato a 20, pari al 20% della capacità totale del terminal. questi arrivi hanno iniettato nuova energia nell’industria legata al trasporto ferroviario, oramai rallentata, della Germania. Il servizio sino-tedesco ha anche promosso l’industria logistica di Duisburg e in futuro promuoverà lo sviluppo di più regioni e industrie, prosegue il giornale.

La società ferroviaria tedesca Deutsche Bahn ha spedito oltre 40 mila container attraverso i treni merci Cina-Europa nel 2016, raggiungendo una crescita del 11,4%. La società prevede di spedire oltre 100 mila contenitori nel 2020.

Secondo la Commissione nazionale per lo sviluppo e la riforma, entro il 2020, circa 5.000 treni percorreranno la tratta tra Cina e Europa. A quel punto, le rotte dei trasporti Cina-Europa collegheranno non solo la Cina, l’Europa e altri paesi lungo i percorsi, ma copriranno anche l’Asia orientale, il Sud-Est asiatico e altre regioni del globo.

Maddalena Ingroia