CINA. Il potere di Xi Jinping è messo alla prova

114

Un test dell’autorità di Xi si svolgerà nelle prossime due settimane, quando circa 3.000 parlamentari si riuniscono a Pechino per rivedere il piano economico del governo in un anno pieno di anniversari politicamente impegnativi. Mentre alcuni, come il 70° anniversario della Repubblica Popolare, sono di buon auspicio, altri lo sono meno, come il trentesimo anniversario della repressione delle proteste di Piazza Tienanmen.

Secondo Efe, le sessioni annuali del Congresso nazionale del popolo sono in gran parte un “teatro politico”, destinato a dimostrare che il partito controlla il paese. L’atmosfera potrebbe rivelarsi di fatto una misura di come l’aura del dominio di Xi, se non il suo potere, si è ritirato nell’ultimo anno.

L’organo consultivo politico della Cina, i cui lavori si sono aperti il 4 marzo, riporta Global Times, ha detto che continuerà a mobilitare l’unità e il sostegno del paese alle prossime sfide politiche. Si tratta infatti della XIII Conferenza del Cppcc, riunitasi presso la Grande Sala del Popolo nel centro di Pechino, dando inizio alle due sessioni di quest’anno che assieme al Congresso Nazionale del Popolo, sono le più importanti manifestazioni politiche annuali in Cina. Il Cppcc svolge un ruolo consultivo o di think tank per il governo; i suoi membri presentano proposte per settori di loro competenza, tra cui l’istruzione, la tecnologia e le politiche economiche.

Nel 2018, i membri del Comitato hanno presentato 5.571 proposte e 4.567 sono stati assegnati a 165 agenzie governative responsabili per affrontare. La massima priorità di quest’anno sarà aiutare il governo a creare una società moderatamente prospera sotto tutti gli aspetti.

Si dovrà attuare la visione del XIX Congresso Nazionale del partito che prevedeva una crescita di alta qualità, e benessere nel medio termine, e nel breve termine, come mantenere la stabilità macroeconomica durante la transizione, riporta Global Times.

L’economia cinese continua ad vivere pressioni al ribasso e un ambiente esterno in peggioramento, vista la guerra commerciale in corso con gli Stati Uniti. Oltre ai problemi economici, il paese sta anche lottando contro l’inquinamento e la povertà.

Luigi Medici