Cinesi a Gibuti

14

SUD AFRICA – Johannesburg 06/12/2015.  La Cina costruirà la sua prima base navale a Gibuti.

Lo ha annunciato il ministro degli Esteri di Gibuti a margine del meeting sino-africano nella capitale sudafricana. Gibuti in una posizione strategica nel Corno d’Africa, già Stati Uniti, Francia e Giappone hanno strutture del paese. «I negoziati sono giunti al termine e la base navale sarà costruiti a Gibuti», ha detto Mahamoud Ali Youssouf, riporta Channel News Asia,  «L’obiettivo della base è di combattere contro i pirati (…) e soprattutto di proteggere le navi cinesi che passano nello stretto (…) Per Gibuti, è un alleato strategico in più». Ex colonia francese, Gibuti custodisce l’ingresso al Mar Rosso e, in ultima analisi, il Canale di Suez, ed è stato utilizzato dalle marine militari internazionali come un hub per la lotta contro la pirateria della vicina Somalia. «Da alcuni anni, con l’instabilità in Somalia, questa regione è diventata un rifugio per pirati e movimenti terroristici», ha detto Youssouf. A maggio, il presidente di Gibuti, Ismail Omar Guelleh, ava fatto cenno ai negoziati in corso per la base cinese; Guelleh ha incontrato il presidente cinese Xi Jinping in occasione del vertice di Johannesburg, dove la Cina ha annunciato un piano di 60 miliardi di dollari di sovvenzioni e prestiti per l’Africa.