Avanzano i lavori del gasdotto sino-turkmeno

36

TURKMENISTAN – Ashgabat 20/04/2014. Un impianto di depurazione dei gas sarà operativo nella provincia turkmena di Lebap all’inizio di maggio 2014, consentendo il trasporto del volume di combustibile previsto verso la Cina.

Si legge in un comunicato del presidente turkmeno Gurbanguly Berdimuhamedov al governo.
«Il capo dello Stato ha detto che un impianto di depurazione dei gas sarà reso operativo nel Lebap ai primi di maggio nell’ambito del Programma di Sviluppo Socio- Economico Nazionale per 2011-2030. Ciò consentirà di immettere il gas naturale che deve portato in Cina nel volume previsto dal programma concordato», si legge nel testo.
In precedenza, il presidente turkmeno aveva fatto accelerare la produzione e l’esportazione attraverso il gasdotto tra il Turkmenistan e la Cina. Accanto a questa apertura, verrà costruito un secondo impianto di trattamento del gas a Bagtyyarlyk, che servirà come base per le risorse del gasdotto.
La China National Petroleum Corporation sta sviluppando Bagtyyarlyk secondo il Production Sharing Agreement firmato con l’Agenzia di Stato per la gestione e utilizzo delle risorse di idrocarburi del Turkmenistan. Il gasdotto dell’Asia centrale è il primo gasdotto transfrontaliero verso la Cina.