Cina, rientra la flottiglia di Liberazione del Popolo (PLA)

43

CINA – Qingdao. Rientra in porto la flottiglia di Liberazione del Popolo (PLA) Marina Militare che ha completato il primo anno in mare aperto. Chiuse anche le esercitazioni nell’oceano Pacifico occidentale durate in tutto 18 giorni. Durante l’esercitazione, la flottiglia ha pattugliato il Mar Cinese Meridionale e ha condotto una esercitazione anti-sommergibile.

Secondo un reporter di Xinhua la flottiglia è stata seguita da aerei e navi da guerra straniere per la maggior parte del tempo. L’area delle esercitazioni va sottolineato è la stessa delle isole contese Senkaku-Diaoyu.
La flotta si compone di tre navi – DDG-113 Qingdao e due fregate FFG-53 Yantai e FFG-546 Yancheng – e a bordo ci sono tre elicotteri. L’esercitazione ha visto la flotta navigare attraverso il Mar Giallo, il Mar Cinese Orientale, lo Stretto di Miyako, il Canale Bashi e le acque al largo della costa orientale di Taiwan. Il viaggio, 5.800 miglia nautiche, è durato per 408 ore. Più di 700 ufficiali della marina e soldati hanno partecipato l’esercizio, che è stata comandata dal Vice Ammiraglio Tian Zhong.