CINA. Entra in servizio la seconda portaerei di Pechino 

92

La prima portaerei cinese costruita in Cina è entrata in servizio con una cerimonia presieduta da Xi Jinping il 17 dicembre. La nuova nave da guerra sarà chiamata Shandong e la sua messa in linea è un momento particolare per Pechino che sta ricostruendo la sua potenza navale.

La Tv di stato, Cctv, riporta che alla cerimonia a Sanya, porto nella provincia meridionale dell’isola di Hainan, erano presenti funzionari del Southern Theatre Command che supervisiona il Mar Cinese Meridionale. 

La nave, precedentemente conosciuta come il Type 001A, è passata attraverso lo Stretto di Taiwan per condurre “prove scientifiche e formazione di routine” e si è diretta nel Mar Cinese Meridionale il mese scorso, riporta Scmp. La nave avrebbe dovuto essere ufficialmente messa in servizio in aprile, ma la fase di prova ha richiesto più tempo di quanto ci si aspettasse, suggerendo che avesse sofferto problemi tecnici. La portaerei è partita per la sua prima prova in mare nel maggio 2018. A titolo di paragone, la prima portaerei cinese, la Liaoning, nave sovietica di classe Kuznetsov è stata sottoposta a 13 mesi di prove prima di essere messa in servizio.

La nave è una versione modificata della classe Kuznetsov che dispone di sistemi radar e ponti potenziati e di un ponte di salto. La nave sarà in grado di trasportare 36 J-15 rispetto alla capacità di 24 della Liaoning.

La nave sarà in grado di trasportare 40 aerei in totale, compresi gli elicotteri Z-9 e gli aerei di allarme rapido KJ-600. L’elemento portante è stato costruito da Dalian Shipbuilding Industry nella provincia di Liaoning. L’azienda ha cominciato il lavoro sul vascello nel novembre 2013 e ha posato la chiglia per il suo scafo in un bacino di carenaggio nel marzo 2015.

Le due portaerei andranno sotto il comando del quartier general della Marina del Pla, piuttosto che dei comandi del teatro settentrionale e meridionale.

Lo Shandong potrebbe essere posto sotto il Comando del Teatro del Sud per operazioni congiunte in caso di guerra nel Mar Cinese Meridionale. Il dispiegamento della nuova portaerei a Sanya ha lo scopo di dissuadere le forze indipendentiste di Taiwan, ed ecco perché il mese scorso il vettore aveva attraversato lo Stretto di Taiwan sulla strada per Sanya.

Tommaso dal Passo