Cooperazione strategica sino-egiziana

69

EGITTO – Il Cairo 21701/2016. Il presidente cinese Xi Jinping ha iniziato il 20 gennaio la sua visita in Egitto, un paese da cui mancava da 16 anni.

La sua visita di Xi mira ad allineare i piani di sviluppo delle due nazioni. L’Egitto è stato il primo paese arabo e africano a stabilire relazioni diplomatiche con la Cina, e quest’anno ricorre il LX anniversario dei loro rapporti diplomatici. Il quotidiano Al-Ahram in una edizione speciale di 20 pagine il 20 gennaio ha ricordato i momenti storici nelle relazioni bilaterali, e ha annunciato che Cina e Egitto a firmare una serie di documenti di cooperazione in settori quali le piccole e medie imprese, l’agricoltura , il turismo, l’elettricità e l’istruzione durante la visita di Xi. L’Egitto sostiene l’Iniziativa “Belt and Road”, partecipando attivamente alla cooperazione in tale quadro e intende diventare un corridoio commerciale di collegamento tra la Cina e l’Europa. Xi ha ricordato la visita del presidente egiziano Abdel-Fattah al-Sisi in Cina nel mese di dicembre 2014, quando Pechino e il Cairo hanno elevato il loro rapporto a quello di partenariato strategico globale. Il presidente cinese ha detto che il suo paese è disposto a partecipare alla realizzazione di alcuni progetti chiave per l’Egitto, come lo sviluppo del canale di Suez e la costruzione di una nuova capitale amministrativa. Oltre a questo la China Electric Power Equipment e Technology Co., Ltd. ha annunciato di aver raggiunto un accordo con il suo partner egiziano per costruire una linea di trasmissione di potenza 1.210 chilometri a 500 KV nel sud-est del Delta del Nilo; la linea sarà utilizzata per trasmettere elettricità da tre centrali elettriche a gas e una centrale nucleare, ha detto Xinhua. Inoltre, la Cgc Overseas Construction Group sta combinando la tecnologia agricola della Cina, le risorse naturali dell’Egitto e il capitale globale per aiutare il paese nordafricano a sviluppare l’agricoltura sul lato occidentale del Nilo. Durante i colloqui con Abdel Fattah-al-Sisi, Xi ha suggerito che i due paesi si concentrino sulla cooperazione in materia di infrastrutture e produzione in modo da trasformano l’Egitto in un hub nell’ambito dell’iniziativa Belt and Road, con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo comune lungo le antiche direttrici della Via della Seta terrestre e marittima. Da parte sua, l’Egitto è disposto a collegare i propri piani di sviluppo con l’iniziativa cinese Belt and Road e ampliare la cooperazione nel settore delle infrastrutture con la Cina nel quadro dell’Aiib.