Auto driverless in Cina entro tre anni

3

CINA – Pechino 15/12/2015. Il gigante hi tech cinese Baidu prevede di immettere sulle strade cinesi entro tre anni autobus driverless; e a seguire le auto senaza pilota.

Lo ha annunciato la stessa società il 14 dicembre rendendo pubblica la sua nuova tecnologia driverless. Baidu ha testato la sua tecnologia driverless su una vettura di serie modificato la settimana scorsa; la vettura ha viaggiato per 30 chilometri a Pechino, ad una velocità che ha toccato i 100kmh in diverse condizioni stradali. Wang Jin, direttore generale della nuova unità, riporta South China Morning Post, ha detto che Baidu spera di commercializzarla in tre anni, e produrre autobus auto-guidati entro il 2020. Per Wang, in 10 anni, oltre il 80 per cento dei nuovi veicoli sarebbe stato dotato di tecnologie “senza pilata”. Baidu è in partnership con la tedesca Bmw per la produzione di un’autovettura autoguidata, anche se non è stata annunciata nessuna data di lancio. Baidu dovrebbe guadagnare sui servizi che potrebbe offrire sui suoi veicoli autoguidati, come i servizi di navigazione e di ricerca online. Baidu sta seguendo le orme di Google e Apple. Altre aziende cinesi, Alibaba e LeTv, si stanno spostando nel settore automobilistico: Alibaba ha collaborato con la statale Saic Motor, investendo 160 milioni di dollari per produrre veicoli connessi a Internet. Ad ottobre, LeTv annunciato una partnership con Aston Martin e Baic Motor per costruire una macchina elettrica, il cui debutto in Cina dovrebbe avvenire ad Auto China 2016, nell’aprile 2016. La statunitense Tesla Motors ha già lanciato la sua tecnologia driverless attraverso un aggiornamento di sistema per i suoi veicoli elettrici, bloccato dall’autorità di Hong Kong perché privo delle licenze previste per la tecnologia di guida a mani libere.