Cina, crescita al di sotto del 10%

45

CINA – Pechino. Le importazioni della Cina e le esportazioni sono cresciuti meno del 7 per cento nei primi 10 mesi dell’anno, il che rende quasi impossibile raggiungere un tasso di crescita annuale del 10 per cento, parola di ministro del commercio Chen Deming.

 

«Le esportazioni cinesi nel mese di settembre sono cresciute del 9,9 per cento ed è aumentato un po’ più del 11 per cento nel mese di ottobre, ma questo suggerisce solo una ripresa tiepida e penso che è molto difficile raggiungere l’obiettivo annuale del 10 per cento (la crescita del commercio), per quest’anno» ha dichiarato Chen in conferenza stampa.

La Cina in ogni caso manterrà la posizione di seconda più importante economia del mondo e sarà ancora in grado di mantenere o addirittura aumentare leggermente la sua quota del volume del commercio mondiale nel 2012, ha spiegato sempre il ministro a margine del corso 18 Congresso Nazionale del Partito Comunista Cinese a Pechino.

Il commercio internazionale è stato valutato a circa 16.000 miliardi di dollari lo anno scorso, di questi il 10 per cento è made in Cina. Il commercio mondiale sembra destinato a ridursi quest’anno, come conseguenza della crisi del debito in Europa e per alcune difficoltà di altre arre di paesi sviluppati.