CINA. Cluster COVID-19 nuovamente in un mercato all’ingrosso di Pechino. Chiuso un distretto

47

Un distretto di Pechino è stato isolato del tutto, il 13 giugno, e la capitale cinese ha vietato il turismo nella stressa giornata dopo che un gruppo di nuove infezioni da coronavirus ha scatenato il timore di una nuova ondata di casi.

Alla gente è stato impedito di lasciare le loro case in 11 tenute residenziali nel distretto di Fengtai parte sud di Pechino dopo che la maggior parte dei casi sono stati collegati al mercato distrettuale all’ingrosso di Xinfadi, secondo l’amministrazione della città, ripresa da Al Jazeera.

La persona infettata dal primo caso Covid-19 di Pechino in due mesi, annunciato venerdì, aveva visitato il mercato della carne di Xinfadi la scorsa settimana e non aveva una storia recente di viaggi al di fuori della città. Altri sei casi trasmessi localmente sono stati segnalati sabato. Tra questi, tre operatori del mercato Xinfadi, un visitatore del mercato e due dipendenti del China Meat Research Center, a sette chilometri di distanza. Uno dei dipendenti aveva visitato il mercato la scorsa settimana.

Le autorità hanno chiuso Xinfadi, insieme ad un altro mercato di frutti di mare visitato da uno dei pazienti, per la disinfezione e la raccolta di campioni. 45 tamponi faringei, su 517 persone sottoposte a test al mercato all’ingrosso Xinfadi, sono risultati positivi al coronavirus, anche se nessuno di loro ha mostrato sintomi di Covid-19. La Cina non include i casi asintomatici nel conteggio dell’infezione. Le autorità hanno detto che più di 10000 persone al mercato faranno test di acido nucleico per individuare infezioni da coronavirus.

Xinfadi è il più grande mercato all’ingrosso della città e le autorità hanno rivelato che un campione del coronavirus è stato trovato sul tavolo di un proprietario di un negozio che vendeva frutti di mare sul mercato.

La polizia militare è stata inviata nel distretto di Fengtai per “sigillarlo” e molti raduni pubblici ed eventi sportivi pianificati sono stati cancellati. Inoltre nove scuole e asili vicini sono stati chiusi.

Maddalena Ingroia