Pechino entra in Bers

6

CINA – Pechino 17/01/2016. La Cina è diventata il 67° membro della Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo.

A seguito del completamento di tutte le formalità, l’annuncio è stato fatto dopo un incontro tra il presidente della Bers Suma Chakrabarti e il premier cinese Li Keqiang a Pechino il 15 gennaio. Gli attuali azionisti della Bers avevano deciso alla fine del 2015 che la Cina sarebbe dovuto diventare un membro della Banca. «È un passo molto importante per la Banca, per i paesi in cui la Bers investe e anche per la Cina. Stiamo aprendo un nuovo capitolo di cooperazione che sarà un beneficio per tutte le parti», ha detto Chakrabarti.
La Bers sosterrà le aziende cinesi che investiranno nelle regioni Bers.; l’appartenenza alla Bers fornirà anche una spinta alle iniziative internazionali della Cina.
Il presidente della Bers ha anche incontrato il presidente eletto dell’Aiiib, Jin Liqun. La Bers ha collaborato con la Aiib fin dai primissimi giorni, impegnandosi in un dialogo su temi quali governance e standard sociali e ambientali.