CINA. Auto elettriche USA prodotte in Cina, senza dazi

51

Tesla ha iniziato a costruire auto elettriche a prezzi accessibili per i clienti cinesi dopo che la marca di auto elettriche più vendute degli Stati Uniti ha aperto il suo stabilimento a Shanghai il 7 gennaio.

L’amministratore delegato Elon Musk ha annunciato, quindi, il piano per avviare la produzione del modello 3 entro la fine del 2019. La velocità con cui è decollato il progetto, dal valore di 5 miliardi di dollari, sottolinea l’urgente necessità della Cina di mettere in atto i mega progetti di investimento straniero, mentre il paese è alle prese con la crescita economica più lenta degli ultimi dieci anni.

La costruzione inizia appena tre mesi dopo che Tesla si è assicurata un terreno a Lingang, Shanghai, per la Gigafactory 3, il suo primo stabilimento al di fuori degli Stati Uniti, riporta Scmp.

La fabbrica di Shanghai produrrà «versioni economiche di 3/Y per la Grande Cina», ha postato Musk su Twitter, aggiungendo che modelli più costosi saranno costruiti negli Stati Uniti. Gigafactory 3 dovrebbe produrre circa 3.000 veicoli del modello 3 a settimana nella fase iniziale, e poi fino a 500.000 veicoli all’anno in piena operatività, recita un comunicato Tesla.

Le auto Tesla prodotte in Cina non sarebbero soggette a dazi come quelle prodotte negli Usa per arrivare a circa 300.000 yuan, un prezzo che potrebbe attrarre migliaia di clienti. Le automobili con un prezzo compreso tra 300.000 e 400.000 yuan sono popolari nella classe media cinese.

A luglio, Tesla ha aumentato i prezzi del modello 3 e del modello Y di circa il 20 per cento dopo che Pechino ha imposto una tariffa aggiuntiva del 25 per cento sui veicoli di produzione americana, per ritorsione contro le tariffe imposte dall’amministrazione Trump. 

La Cina è il più grande mercato automobilistico e Nev (New Energy Vehicles) del mondo, e Pechino aspira a diventare il leader mondiale Nev con tecnologie che soddisfano i più alti standard internazionali entro il 2025. Nei primi 10 mesi del 2018 le vendite Nev sono balzate del 75,6% rispetto all’anno precedente, raggiungendo 860.000 unità.

Graziella Giangiulio