Bloccate, per poco, le vendite Apple a Pechino

7

CINA – Pechino 20/06/2016. Le autorità cinesi hanno ordinato alla Apple di sospendere le vendite dei suoi ultimi modelli di iPhone a Pechino per una causa inerente la violazione di un brevetto.

L’Ufficio per la proprietà intellettuale cinese ha bloccato le vendite di iPhone 6 e iPhone 6 Plus per una causa legale legata alla violazione di un brevetto detenuto da una società cinese, riporta AppleHotnews. Apple ha fatto appello il 17 giugno e l’ordinanza è stata sospesa; la trasgressione di cui Apple è accusata è che il design esterno dei suoi due più recenti iPhone viola apparentemente un brevetto detenuto dalla cinese Shenzhen Balli per il suo smartphone 100C.
L’impatto di simili problemi non resta confinato in Cina, secondo il Wall Street Journal, «il calo delle vendite di iPhone in Cina è stato un fattore importante per il primo calo trimestrale di fatturate in 13 anni, lo scorso aprile».