CINA. Apple entra nell’eolico cinese

80

di Graziella Giangiulio CINA – Pechino 12/12/2016. La Apple ha annunciato che sarà partner di Goldwind, il più grande produttore di turbine eoliche al mondo, in una serie di progetti in Cina che produrranno 285 megawatt di energia eolica.

È la prima incursione di Apple nell’energia eolica ed è il suo più grande progetto di energia pulita fino ad oggi.

Secondo Goldwind, società quotata a Hong Kong, con sede nel Xinjiang Uygur, nord-ovest della Cina, riporta Xinhua, Apple ha acquistato il 30 per cento del capitale in quattro società per gestire quattro progetti eolici nelle province di Henan, Shandong, Shanxi e dello Yunnan. Apple sta cercando di migliorare l’impatto ambientale della propria catena di fornitura, che è responsabile di oltre il 70 per cento della sua produzione totale di carbonio.

Oltre un anno fa, il CEO di Apple Tim Cook aveva annunciato che la società mirava a rendere la sua catena di approvvigionamento in Cina alimentata al 100 per cento da energia rinnovabile; aveva promesso 2000 megawatt di energia pulita nella sola Cina e 4000 megawatt in tutto il mondo. Apple ha iniziato con un progetto da 40 megawatt di energia solare nel sud-ovest della Cina nella provincia di Sichuan nel 2015, che genera energia sufficiente per coprire tutti i suoi uffici e negozi nel paese, poi ha sostenuto tre progetti di energia solare, in grado di generare 170 megawatt di potenza, nella Mongolia Interna, nord della Cina, nel 2015.