CINA. A rischio rimpatrio 30 fuggiaschi nordcoreani

84

di Tommaso dal Passo COREA DEL SUD – Seul 06/12/2016. Circa 30 nordcoreani arrestati a Shenyang potrebbero essere rimpatriati dalle autorità cinesi.

Si tratta di tre gruppi di disertori, tra cui bambini al di sotto dei cinque anni, sono stati arrestati durante il trasporto da Shenyang, Cina, verso il Vietnam e sono stati trasportati nella città di confine di Dandong; secondo Daily NK potrebbero essere rimpatriati in Corea del Nord.

Secondo il giornale il dipartimento della Sicurezza della Corea del Nord ha proposto alle autorità cinesi lo scambio di oro con il rimpatrio dei disertori: «La Corea del Nord e la Cina sembrano aver raggiunto un accordo sul rilevamento e il rimpatrio dei nordcoreani. Con la fine dell’anno, le forze di pubblica sicurezza cinesi e quelle nordcoreane starebbero progettando un’operazione di rimpatrio di massa».
A causa di questa nuova politica, il numero dei residenti che tentano scappare dalla Corea del Nord è crollato.