Sciopero della fame per il fotoreporter cileno in carcere

8

CILE – Santiago del Cile 03/08/2016. Un fotoreporter cileno in carcere da 10 mesi in attesa di giudizio con l’accusa di possesso di esplosivi ha annunciato il 2 agosto di essere in sciopero della fame per avere migliori condizioni di detenzione.

Felipe Duran (nella foto), noto per il suo lavoro sul conflitto nel sud del Cile tra gli indiani Mapuche e le aziende che occupano le terre che appartenevano agli indigeni, è stato arrestato a settembre ad Araucania, riporta Efe. Il fotografo è detenuto a Temuco insieme con 65 altri prigionieri, quasi tutti Mapuche. I pubblici ministeri hanno chiesto una condanna a nove anni per Duran, la difesa si aspetta un’assoluzione per assenza di prove.