Disoccupazione al 5,8% in Cile

2

CILE – Santiago del Cile 01/03/2016. L’indice di disoccupazione in Cile è rimasto al 5,8 per cento nel trimestre novembre 2015 – gennaio 2016, secondo i dati comunicati dall’Istituto nazionale di statistica cileno il 29 febbraio.

Il dato alla disoccupazione, che interessa circa 506mila persone, ha superato le previsioni di disoccupazione del 6 per cento. Il tasso di partecipazione della forza lavoro è aumentato di 0,2 punti percentuali, arrivando al 60 per cento, mentre il tasso di occupazione è salito di 0,1 punti al 56,5 per cento. Nello stesso periodo, la forza lavoro contava 8,67 milioni di persone. Il tasso di disoccupazione registrato era al 5,5 per cento tra gli uomini e al 6,4 per cento per le donne. Nella regione metropolitana di Santiago, dove risiede quasi il 40 per cento della vita della forza lavoro del paese, la disoccupazione era del 5,8 per cento. Rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, l’occupazione è cresciuta del 18 per cento nel settore della pesca, del 13,8 per cento nel settore dell’ospitalità e del 9,9 per cento nelle costruzioni. Le principali riduzioni dell’occupazione si sono verificate nel settore minerario, con una diminuzione del 14,8 per cento, e delle utility, in calo del 4,3 per cento.