Investimenti nipponici per l’energia a Grozny

70

CECENIA – Grozny. 31/08/13. Buone notizie per gli abitanti della Cecenia. Ci sono aziende giapponesi interessate a investire in Cecenia. “Marubeni” – una società commerciale giapponese, che ha 30 filiali in Giappone e 158 uffici in 79 paesi in tutto il mondo. 

 

Multi settore, multipara, la sua gamma di prodotti, infatti, include tutto – dai vestiti e cibo per acciaio e prodotti chimici fino alle centrali elettriche. “Marubeni” è tra i cinque più grandi aziende commerciali universali “Sogo Sesya”, che coprono tutti i settori dell’economia. E i suoi rappresentanti di recente hanno visitato la Repubblica cecena. L’incontro nasce dopo la missione di maggio del capo della Cecenia, Ramzan Kadyrov che si è recato nel paese del Sol Levante con una delegazione guidata dal Ministro della Repubblica cecena, Usman Rassuhanovym.

Lo scopo del viaggio è stata l’incontro con i potenziali investitori. I rappresentanti della “Marubeni” già interessati alla presentazione di progetti in materia di energia idroelettrica sul fiume Argun, in Cecenia e la possibile espansione del settore automobilistico.

L’elettricità, ora in Cecenia, viene acquistata nel paese, ma il suo deficit è ancora evidente, per la bassa conducibilità del network. In caso di successo, lo sviluppo delle trattative con l’azienda “Marubeni” questo problema dovrebbe essere risolto completamente.

Il progetto prevede la costruzione di due unità idroelettriche e non riguarderà solo le esigenze locali, ma servirà anche per guadagnare con la vendita di energia elettrica alle repubbliche vicine.

Per realizzare il progetto, secondo Rassuhanova bisogno 8 miliardi di rubli.