Ancora lontani Qatar e Bahrein

44

BAHREIN – Manama. 26/05/14. Ieri il Bahrein ha detto che esclude di inviare a breve un suo ambasciatore in Qatar, sottolineando che gli sforzi per risolvere la spaccatura «senza precedenti» nell’ambito del Consiglio di cooperazione del Golfo devono ancora dare i suoi frutti. Gli stati arabi del Golfo nel mese di aprile hanno concordato misure per sanare le “spaccature”.

L’Arabia Saudita, Bahrein e Emirati Arabi Uniti affermano che il Qatar interferisce negli affari politici degli altri paesi, contravvenendo a quanto siglato nell’accordo nei mesi scorsi. I tre stati del Gcc hanno anche accusato il Qatar di aver sostenuto i Fratelli Musulmani, che contestano il principio della successione dinastica saudita, per conservare il potere nel Golfo. Secondo l’agenzia di stampa statale Bna, il ministro degli Esteri, sceicco Khalid bin Ahmed Al – Khalifa, ha riferito di un incontro dei Paesi dei Gcc in Arabia Saudita per valutare i progressi per porre fine alla controversia «l’ambasciatore del Bahrein in Qatar non tornerà a Doha in questo momento». Tra i nodi da sciogliere quello dei finanziamenti del Qatar alla Fratellanza Musulmana, e ancora la forte critica alle trasmissioni del canale televisivo Al Jazeera. Il Qatar ha detto che non intende modificare la sua politica estera. Fonte Arabiab Business