Case nuove per i senzatetto di Pyongyang

88

di Tommaso dal Passo COREA DEL NORD – Pyongyang 23711/2016. Circa 12000 famiglie si sono trasferite in case di nuova costruzione nella regione solita dall’alluvione del Nord Hamgyong. Secondo quanti riporta Kcna «Le case di almeno 11900 famiglie nella parte settentrionale della Corea, che ha subito un disastro grave, sono state ricostruite nel giro di due mesi».

Il tifone Lionrock, ai primi di settembre, aveva fatto quasi 70000 senza tetto, secondo Kcna, più di 130 morti e circa 400 dispersi.

Tutti e nove i vice presidenti nordcoreani del Comitato Centrale del partito dei lavoratori hanno partecipato alle cerimonie di inaugurazione dei nuovi quartieri per i senzatetto, riporta Kcna.
Un funzionario del ministero dell’Unificazione di Seoul, tuttavia, riporta Yonhap, ha detto che «allo stato attuale, è difficile dire che il lavoro di riabilitazione delle regioni del Nord sia stato finito». L’indagine condotta dall’Onu aveva scoperto che circa 37000 famiglie erano state vittime del diluvio, con circa 15000 case completamente distrutte.