Ricercato Lopez per i morti a Caracas

38

VENEZUELA – Caracas. 13/02/14. Spiccato un mandato di arresto contro il leader dell’opposizione venezuelana Leopoldo López, accusato dal governo di aver guidato le manifestazioni i mercoledì che hanno portato alla morte di 3 persone e oltre 30 feriti. Fonte BBC.

 

L’emittente britannica avrebbe scattato una fotografia del provvedimento emesso da un giudice ed è stata pubblicata questa mattina dal quotidiano locale El Universal. Il giudice ha ordinato al servizio di intelligence Nazionale Bolivariana (Sebin) di arrestare López con l’accusa di istigazione a delinquere, intimidazioni pubblico e danneggiamento di beni pubblici per omicidio volontario eseguito per futili motivi e ignobili. Mercoledì pomeriggio, il presidente dell’Assemblea nazionale Diosdado Cabello, ha detto che Lopez è stato personalmente accusato dal deputato dell’opposizione Maria Corina Machado delle morti durante le manifestazioni. «Leopoldo López è il più visibile del movimento di opposizione e sta cercando di scalare i vertici e arrivare al potere» ha detto il corrispondente della BBC in Venezuela, Daniel Pardo . Secondo Pardo Lopez «era davanti l’Ufficio di Caracas durante le manifestazioni e ha parlato con i leader studenteschi. È stato dopo aver lasciato la marcia che ha scatenato i disordini», ha aggiunto il giornalista. Nel suo account Twitter, il leader politico ha detto che la natura dell’azione strada era «massiccia, pacifica e in tutto il paese».

Lopez, ex sindaco del comune di Caracas Chacao, conosciuto come un importante roccaforte dell’opposizione era politicamente fuori dai giochi dal 2008 quando fu accusato di aver commesso atti di corruzione. Il leader politico ha portato il suo caso alla Corte Inter-Americana dei Diritti Umani, che nel 2011 gli ha dato ragione. Tuttavia, poco dopo le autorità hanno dichiarato che la sentenza era “inapplicabile”. Lopez ha accompagnato il governatore di Miranda, Henrique Capriles, nella sua corsa alle elezioni del 2013, ed è uno degli avversari principali del leader in carica.