Canada: «sospese le relazioni diplomatiche con l’Iran»

52

Il Canada ha chiuso la sua ambasciata in Iran e ha dato il foglio di via a tutti diplomatici iraniani in Canada che hanno solo 5 giorni per lasciare il Paese.

A riferirlo il ministro degli Esteri John Baird denunciando Teheran come la più grande minaccia per la sicurezza globale. «Le relazioni diplomatiche tra il Canada e l’Iran sono state sospese», ha detto Baird. Il ministro ha citato, nelle motivazioni della rottura diplomatica, il programma nucleare iraniano, la sua ostilità nei confronti di Israele e infine ha nominato il fatto che l’Iran dia assistenza militare al governo del presidente Bashar al-Assad in Siria. «Il Canada – ha scritto in una nota il ministro – vede il governo dell’Iran come la minaccia più significativa per la pace globale e la sicurezza nel mondo di oggi», accusando infine l’Iran di mostrare disprezzo per la sicurezza dei diplomatici stranieri. «In queste circostanze, il Canada non può più mantenere una presenza diplomatica in Iran», ha detto, dichiarando che l’Iran aveva mostrato “disprezzo” per le garanzie di protezione verso i diplomatici stranieri sancite nella Convenzione di Vienna.. Ottawa, in realtà, da tempo ha scarse relazioni con l’Iran, in parte a causa dell’odio dell’Iran verso il vicino Israele, alleato canadese.