CANADA. Al via il FTA Canada-Mercosur

78

I ministri degli Esteri degli stati membri del Mercosur, Argentina, Brasile, Paraguay e Uruguay (il Venezuela è stato sospeso) hanno dichiarato di essere pronti a intraprendere l’iter per la firma di un Free Trade Agreement con il Canada. 

Nel comunicato finale si legge: «I ministri hanno convenuto di avviare negoziati per un accordo globale di libero scambio Canada-Mercosur. Ciò rappresenta un passo significativo verso l’approfondimento delle importanti relazioni tra gli Stati membri del Mercosur e il Canada (….) Rafforzare i legami attraverso maggiori flussi commerciali e di investimenti è un passo fondamentale verso un interesse condiviso per una prosperità sostenibile e un impegno condiviso per la liberalizzazione degli scambi e l’apertura dei mercati. I ministri hanno riconosciuto l’importanza di portare avanti questa iniziativa in modo inclusivo. Il Mercosur e il Canada cercheranno di negoziare questioni quali l’accesso al mercato dei beni e dei servizi, il lavoro, l’ambiente, il commercio e le questioni di genere, le microimprese, le piccole e medie imprese, tra le altre. L’integrazione di questi elementi rafforzerà l’impegno collettivo a favore di una crescita economica e di uno sviluppo, duraturi per tutti». Il prossimo passo è l’incontro che si svolgerà a Ottawa, Canada, dal 20 al 23 marzo.

Il Mercosur è stato costituito nel 1991, il più grande blocco commerciale dell’emisfero australe dopo il Nafta, ed è in crescita, con la Bolivia in via di adesione. Il Venezuela ne è anch’esso membro, ma è attualmente sospeso a causa del crollo delle istituzioni democratiche. Il Brasile è il gigante del blocco, con una popolazione di oltre 200 milioni di abitanti e un prodotto interno lordo del 25% superiore a quello del Canada. L’Argentina ospita 44 milioni di persone; ha il reddito pro capite più alto dell’America Latina e una grande classe media.

Si prevede che ad Ottawa, saranno al centro dei negoziati le materie prime agricole e le altre industrie produttrici di risorse, compreso il legname, riporta Cbc. Ma alcuni dei negoziati potrebbero essere complicati, date le passate controversie tra Canada e Brasile sulla carne bovina e l’industria aerospaziale. Il Canada ha già una serie di accordi di libero scambio con paesi latinoamericani non appartenenti al Mercosur. Messico, Colombia, Perù e Cile formano insieme l’altro grande blocco commerciale latino-americano, l’Alleanza del Pacifico e il Canada ha il libero scambio con tutti e quattro i membri.

Maddalena Ingrao