Cambogia, uccisi 5 manifestanti

43

CAMBOGIA – Phenom Penh. 28/02/14. Le rivolte in Cambogia non accennano a diminuire. Gli operai del settore tessile scendono in piazza per chiedere un aumento di stipendio.

Martedì negli scontri con la polizia sono morti 5 manifestanti mentre 20 sono detenuti dal gennaio scorso. I manifestanti chiedono una equo stipendio e rivendicano il diritto di sciopero. Lamentando che il primo ministro Hun Sen ignora le richieste dei cittadi.