Hackerato Hun Sen

46

CAMBOGIA – Phnom Penh 09/05/2016. Il primo ministro cambogiano Hun Sen ha detto che il suo sito personale è stato hackerato il 7 maggio.

In un comunicato pubblicato sulla sua pagina Facebook, il primo ministro ha detto che gli hacker avevano modificato le immagini e inviato un messaggio audio in lingua Khmer, riporta Xinhua che cita fonti locali. Il premier cambogiano ha detto che gli hacker hanno anche rubato i dati nel sito, aggiungendo che l’hacking ha danneggiato la sua reputazione. «È un crimine informatico che gli autori hanno apertamente compiuto sul sito ufficiale del primo ministro della Cambogia (…) L’evidenza mostra che si tratta di un atto innegabile del gruppo di opposizione che usa modi illegali per attaccarmi» ha detto Hun Sen.
Gli esperti del governo stavano indagando.