Cambogia, Hun Sen ancora al governo

65

CAMBOGIA – Phnom Penh. 09/09/13. Il re cambogiano, Norodom Sihamoni, convocherà la prima sessione dell’Assemblea Nazionale il 23 settembre, dopo che i risultati delle elezioni sono stati ufficializzati, ieri, dal NEC, e secondo cui il primo ministro Hun Sen ha vinto la maggioranza assoluta dei voti.

 

«Voglio invitare tutti eletti – legislatori nella quinta legislatura dell’Assemblea nazionale per la prima sessione il 23 settembre presso il Palazzo dell’Assemblea Nazionale» ha scritto il re in un messaggio reale per Im Suosdey, presidente della Commissione elettorale nazionale (NEC).

Sihamoni è stato a Pechino dal 12 agosto per un controllo di routine medica e dovrebbe tornare il Mercoledì.

La NEC ha pubblicato i risultati finali delle elezioni, ed ha attribuito al Partito popolare cambogiano (CPP) del primo ministro Hun Sen ha 68 seggi e il Cambodia National Rescue Party  (CNRP) guidato dal eader dell’opposizione Sam Rainsy ha preso i restanti 55 seggi .

Ma l’opposizione ha respinto i risultati, sostenendo che il suo partito dovrebbe conquistare 63 seggi, contro i 60 del CPP e denuncia presunte irregolarità durante lo scrutinio.

Il CNRP ha  riferito alla stampa, riporta l’agenzia di stampa xinhuanet.com, avrebbe chiamato il popolo a manifestare, una massiccia protesta non violenta per tre giorni consecutivi a partire dal 15 settembre a Freedom Park, della capitale con l’obiettivo di boicottare la prima sessione dell’Assemblea nazionale se un comitato indipendente non è verrà formato per indagare sulle presunte irregolarità .

«Ci saranno una serie di manifestazioni. Saranno sempre più grandi, perché mobiliteremo le persone che non sono felici con i risultati delle elezioni» ha affermato Sam Rainsy in una conferenza stampa ieri. «Le proteste pacifiche potrebbe durare per giorni – di giorno e di notte».

Il CPP ha ripetutamente escluso di assecondare la richiesta dell’opposizione di un comitato indipendente per il riconteggio delle schede, dicendo che è contro la costituzione del Paese in quanto l’opposizione ha chiesto l’esclusione del NEC dal comitato proposto.

«Non vi è alcuna necessità di discutere il cosiddetto comitato sonda sondaggio indipendente in quanto i risultati ufficiali delle elezioni sono stati già rilasciati, ha dichiarato un deputato anziano del CPP Chheang Vun.

Hun Sen, 61 anni, che ha governato il paese per 28 anni, e rimarrà in carica per altri cinque anni grazie alle elezioni appena vinte.

Le forze di sicurezza e veicoli blindati sono stati dispiegati attorno alla capitale dall’inizio del mese scorso dopo che l’opposizione ha più volte minacciato di indire manifestazioni di massa .

CONDIVIDI
Articolo precedenteBilaterale Russia – Libia
Articolo successivoTripoli a secco