Cambogia ad alta tensione

74

CAMBOGIA – Phnom Penh. 10/08/13. Il Partito popolare cambogiano (CPP) non ha un piano per stabilire un nuovo governo di coalizione con l’opposizione Cambogia Nazionale Rescue Party (CNRP) dopo le elezioni generali il 28 luglio, il portavoce del CPP e il ministro dell’Informazione Khieu Kanharith lo hanno detto sabato inuma conferenza stampa. «Fino ad ora, non abbiamo alcuna intenzione di formare un governo di coalizione con il partito di opposizione» ha riferito Khieu Kanharith ai giornalisti.

 

I primi risultati non ufficiali hanno mostrato che il CPP del Primo Ministro, Hun Sen ha vinto 68 dei 123 seggi parlamentari, mentre all’opposizione di CNRP di Sam Rainsy sono andati i restanti 55 seggi. Secondo la costituzione, il nuovo governo sarà formato da chi ha ottenuto il 50% della maggioranza più uno, o da 63 legislatori, nella nuova Assemblea Nazionale. Ma il partito dell’Opposizione di Sam Rainsy, continua a parlare di gravi irregolarità durante lo scrutinio, e continua a respingere i risultati e ha chiesto l’istituzione di un comitato indipendente per fare il riconteggio dei voti.

Nel frattempo veicoli blindati e soldati sono stati dispiegati nella periferia di Phnom Penh, capitale della Cambogia, da giovedì scorso al fine di garantire la sicurezza e la stabilità, visto che il leader dell’opposizione Rainsy ha ripetutamente chiesto ai suoi elettori di andare in piazza per protestare contro i risultati delle elezioni,  ha riferito il Vice Primo Ministro e Ministro dell’Interno Sar Kheng in tv venerdì. 

«Non abbiamo alcuna intenzione di minacciare la gente, ma il governo ha dei doveri verso la tutela della sicurezza e della pace. Se si tratta di una protesta pacifica, mi assicurano che non ci sarà davvero alcun problema» ha detto. «Nel caso in cui la protesta ha portato alla violenza, la distruzione per la sicurezza nazionale, e danni a proprietà pubbliche o private, i leader della protesta e delinquenti devono assumersi piena responsabilità di fronte alla legge per le conseguenze derivanti dalla protesta» ha aggiunto.

Venerdì scorso, Sam Rainsy ha scritto sulla sua pagina Facebook, invitando le forze armate di alzarsi e salvare la nazione. «Si prega di contribuire a spiegare alle forze armate, che sono vostri parenti, al fine di incoraggiarli a stare in piedi con le persone e le forze giovanili per chiedere la modifica della attuale leader entro il 2013», si legge sulla sua pagina facebook. Khieu Kanharith sabato ha detto che Facebook non poteva essere considerata come lingua ufficiale, ma se Sam Rainsy ha fatto queste osservazioni che incitano la folla e l’esercito, si tratta di un caso criminale. «L’appello per le forze armate di alzarsi e di mettere in scena ammutinamento contro il governo è un reato penale», ha detto.

Il Comitato indipendente per le elezioni non è stato ancora nominato e attualmente è visto come l’unico organismo in grado di risolvere pacificamente la controversia tra le due parti sui risultati delle elezioni, non è ancora stato stabilito come i negoziati possano essere portati avanti. Se costituita, la commissione potrebbe comprendere la commissione elettorale nazionale, il CPP e CNRP come membri, mentre altri organi nazionali e internazionali o funzionari delle Nazioni Unite potrebbero essere chiamati come osservatori.

Ou Virak, presidente del Centro cambogiano per i diritti umani, ha detto che lo spiegamento di truppe e la pretesa di manifestazioni di massa contro il governo sono preoccupanti per tutti. «Esortiamo tutte le parti a fare del loro meglio per trovare una soluzione pacifica del problema», ha detto ai giornalisti.

Per il Ministro cambogiano di Commercio Cham Prasidh ha detto che la instabilità politica porterebbe a un arresto della crescita del Paese: «L’economia cambogiana ha continuato il suo percorso di forte crescita e ha raggiunto un PIL 7,6 per cento l’anno scorso, ed è destinato a crescere con lo stesso ritmo di quest’anno se non ci sono gravi disordini post-elettorali», ha detto.

La commissione elettorale nazionale (NEC) ha invitato il CPP e il CNRPa partecipare a una riunione, al fine di decidere la costituzione di una commissione d’inchiesta irregolarità sondaggio.

Secondo il NEC, i risultati ufficiali delle elezioni saranno rilasciati ufficialmente tra agosto 14 e settembre 8.