Burundi: nuovo prestito cinese

44

BURUNDI – Bujumbura. Nell’ottica dello sviluppo del proprio business in Africa, la Cina rafforza la sua posizione nelle regioni centrali e in particolare in Burundi.

In effetti, è notizia della fine del 2012 che il governo cinese abbia deciso di accordare un prestito di 22,5 milioni di dollari al governo burundese. L’annuncio è avvenuto a seguito della firma a Bujumbura di due accordi di cooperazione economica e tecnica tra i responsabili dei due governi. 

Tali accordi sono stati firmati dal Ministro burundese delle finanze e della pianificazione dello sviluppo economico, Tabou Abdallah Manirakiza, e dall’ambasciatore cinese Yu Xuzhong. Più precisamente, 15 milioni di dollari sono un prestito senza interessi, mentre 7,5 milioni sono un dono allo Stato burundese.