Brasilia, lavoratori in sciopero per 4 giorni

41

Brasilia: 5.000 lavoratori in sciopero nelle piazze d fronte ai diversi ministeri del governo per una quattro giorni di sit-in in cui i manifestanti chiedono una migliore retribuzione e altri benefici.

La dimostrazione è l’ultima di una serie di manifestazioni per controversie in materia di lavoro in Brasile. A maggio a dare il là, lo sciopero degli insegnati delle scuole superiori, astensione dal lavoro che si è progressivamente ampliata fino ad includere diversi altri sindacati del settore pubblico. Grazie alla sua volontà di mantenere un avanzo di bilancio tra il rallentamento della crescita economica, l’amministrazione e il presidente brasiliano Dilma Rousseff ha finora resistito alle pressioni dei lavoratori, dicendo no alle richieste dei sindacati o addirittura non partecipando ai negoziati. Tuttavia, molti dei sindacati in sciopero fanno parte della base di appoggio Partito dei lavoratori di pronunciarsi sulla questione. Questo fattore potrebbe indurre il governo a offrire alcune concessioni minori in determinati settori, al fine di mitigare gli effetti economici delle sospensioni del lavoro.